“Le acque sotterranee del FVG” tra i panel dell’evento organizzato da Globe Italia.

Globe Italia APSLOGO WitS

Il progetto “WITS – Where is the science?”, sostenuto dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia nell’ambito delle manifestazioni di divulgazione della cultura scientifica, è stato uno dei nuovi protagonisti dei panel scientifici di Globe Italia programmati per la Giornata Mondiale dell’Acqua nell’evento “Fiumi di primavera”, storico appuntamento mantovano dell’importante ricorrenza internazionale promossa dalle Nazioni Uniti dal 1992, organizzato online per il 22 marzo nell'ambito del Globe Program e in collegamento con il Globe Europe-Eurasia Region Coordination Office di Praha. Il contributo di “WITS – Where is the science?” al tema internazionale scelto per il 2022, che porta il titolo “Acque sotterranee: rendere visibile l’invisibile”, ha posto l’attenzione sulle acque sotterranee della bassa pianura del Friuli Venezia Giulia e in particolare sulle acque termali di Monfalcone, con un intervento dell’idrogeologa Aurélie Cimolino e l’illustrazione di diversi lavori effettuati dalle scuole sul territorio regionale tra le province di Gorizia e Pordenone nell’ambito della manifestazione che ha visto l’apporto di numerosi contributi scientifici, video, presentazioni, e-book, ricerche e dati interessanti, con il contributo di scuole, enti locali, agenzie di protezione ambientale, consorzi di bonifica e associazioni, sotto il coordinamento scientifico di Globe Italia, Ente ideatore del progetto “WITS – #Where is the science?” e organizzatore dell’iniziativa.

Tutti i materiali relativi all’edizione 2022 di “Fiumi di primavera” sono visibili qui